Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Poesie di autori britannici

La stella della Luna

Signora, io ti ringrazio per la tua bellezza,
perché la mia donna è ancora più bella. Leggi tutto »


Soave mezzanotte

Anche mentre la luna risplende regalmente nello spazio
quando i cieli si oscurano, e la sua carrozza immersa tra le nubi Leggi tutto »

Aprile, la mia signora

Rugiada sulla sua veste e sulla sua chioma arruffata,
gocce di rugiada gemelle negl’occhi; guarda il suo incedere,
con nobile andatura sfiora la giovine e verdeggiante erba, Leggi tutto »


Autunnale

La pallida luce ambrata gocciola attraverso
gli arrossenti alberi d’Ottobre Leggi tutto »


Cambiamento di visione

Dove il fiume e l’oceano si incontrano con grandioso cipiglio tempestoso,
oltre l’orizzonte, dove sulle dune si infrangono le onde coronate di spuma; Leggi tutto »


Decisioni vane

Io dissi: “c’è una termine ai miei desideri:
adesso ho seminato, poi ho raccolto,
e queste sono le ceneri di un fuoco antico, Leggi tutto »


Il bambino morto

Dormi, piccolo, dormi
l’ultimo, il migliore dei sonni,
e sulla tua fronte,
e sul tuo petto tranquillo,
io getterò delle violette. Leggi tutto »


Il giardino dell'ombra

L’amore non si cura più dei singhiozzi del vento
che soffia sui fiori perfetti: il tuo giardino
è divenuto una distesa incolta, dove nessuno riuscirebbe
a trovare un ultimo, smarrito, petalo di rosa. Leggi tutto »


Le tre streghe

Tutte le notti riversate dalla luna sono trascorse,
tutti i giorni di grigiore e tristezza; Leggi tutto »


Saint Germain-en-Laye

Attraverso le verdi frasche vidi a stento il tuo volto,
perché s’intrecciava con quelle: avevo il sole negl’occhi Leggi tutto »


Un'ultima parola

Andiamo via: la notte sta per arrivare;
il giorno sta morendo, gli uccelli sono volati via; Leggi tutto »


Vesperale

Strano s'ingrossa il fiume nelle sere senza sole!
Il fiume mi conforta, spettrale, indistinto e silenzioso:
lungo fu il giorno; finalmente arrivano le ombre consolatrici:
sufficienti per questa giornata sono state le malvagità! Leggi tutto »


In primavera

Guarda come gli alberi e i giunchi flessuosi
si vestono di verde, guarda quanto sono felici i boschi, Leggi tutto »


Notti grigie

Per molto tempo vagammo (così io sognai!)
lungo una strada sabbiosa nella terra di Nessuno,
dove solo i papaveri crescevano in mezzo alla rena, Leggi tutto »


Rimasugli

Il fuoco è spento, il calore ormai svanito
(questa è la fine di ogni canzone di ogni uomo!)
il dorato vino è finito, rimangono i rimasugli, Leggi tutto »


Spleen

Intorno c’erano tutte le rose rosse,
tutt’intorno l’edera era nera. Leggi tutto »


Terre promise

Perfino ora la fragrante oscurità dei suoi capelli
si è strofinata sulle mie guance, mentre mi passava accanto, Leggi tutto »

Dolcemente, dolcemente spirate, brezze

Dolcemente, dolcemente spirate, brezze,
gentilmente volate sul mio Edwy! Leggi tutto »


Frammento

La brezza che viene da occidente,
mite come i baci dell’amore coniugale,
scherza intorno alle mie languide membra stanche, Leggi tutto »


La sera della morte

Il silenzio della morte — portentosa quiete,
quelle forme ariose che si librano nell’aria, Leggi tutto »


Ode alla mezzanotte

Stagione di riposo universale, la cui solenne quiete
percuote il cuore tremante con un brivido di paura,
mentre alle anime filosofe parla un linguaggio di piacere; Leggi tutto »


Sonetto

Datemi un cottage in una regione selvaggia della Cambria,
dove lontano dalle città possa trascorrere i miei giorni; Leggi tutto »


Sonetto

Sì, presto sarà finito. – Questo sogno malato
della vita svanirà dal mio cervello febbricitante; Leggi tutto »


Sonetto - Il viaggiatore d'inverno

Dio ti aiuti, Viaggiatore, nel tuo lungo cammino
il vento è crudele e tagliente, - la neve ricopre
le cavità più recondite e le strade pericolose e infossate, Leggi tutto »


All'amore

Perché dovrei arrossire nel confessare che amo?
E’l’Amore che domina i regni del cielo. Leggi tutto »


Alla Luna del raccolto

Cum ruit imbriferum ver:
spicea jam campis cum messis inhorruit, et cum
frumenta in viridi stipula lactentia turgent. Leggi tutto »


Gondoline

La notte era calma, la luna risplendeva
serena sul mare,
le onde ai piedi della roccia squarciata
mormoravano di piacere, Leggi tutto »


Sonetto

Voi, invisibili spiriti, le cui selvagge melodie,
che alla sera si alzano lentamente, dolci e limpide, Leggi tutto »


Sonetto

Veloci sopra la distesa d’inverno sfrecciano frecce di fuoco -
atroce soffia la bufera – urla – e impercettibilmente si spegne -
e spesso sulle sue ali orribili diffonde Leggi tutto »


Sonetto ad Aprile

Emblema di vita! Guarda il mutevole Aprile navigare
attraverso i cieli scuri con le sue vesti cangianti, Leggi tutto »


Sonetto scritto ascoltando i suoni di un'arpa eolia

Così incantevole e leggiadro sulle onde del mare
increspato dalle violente tempeste, quel suono correva,
avrebbe potuto mitigare il suo rude auriga,
riducendolo ad uno zefiro; e poi morì, Leggi tutto »


Al vento di mezzanotte

Non siete sconosciute al mio orecchio,
raffiche della notte! Urlate mentre
le mie finestre cigolano Leggi tutto »


All'erba rosamaria

Fiore dal soave profumo! Solito fiorire
durante l’arcigno mese di Gennaio, Leggi tutto »


Alla contemplazione

Vieni, meditabonda saggia, che ami dimorare
negli sperduti eremi della Lapponia,
lontana dal chiasso e dal plebeo tumulto, Leggi tutto »


Descrizione di una sera d'estate

Sotto l’afoso arco del giorno
le ruote infuocate hanno affrettato la loro corsa;
la sera lungo i cieli d’occidente Leggi tutto »


Placatevi, placatevi, venti di tempesta

Placatevi, placatevi, venti di tempesta,
solo un attimo di pace, piogge torrenziali;
fermatevi, fermatevi, pensieri frenetici, Leggi tutto »


Sonetto alla Luna

SCRITTO NEL MESE DI NOVEMBRE

Sublime, affiorante dal nebbioso confine
dell’oscuro orizzonte, Luna, io ti saluto, Leggi tutto »


Sonetto scritto sulla tomba d'un amico

I raggi del sole morente volano lontani sull’orizzonte,
e la Notte d’ebano prende possesso del suo dominio, Leggi tutto »


Stanza aggiunta a una poesia di Waller

Và da lei, amabile rosa!
Dille che spreca il suo tempo con me,
che adesso sa
che quando paragono lei a te, Leggi tutto »


Thanatos

Oh! Chi si prenderebbe cura della mia vita,
chi accarezzerebbe questo pesante ammasso di argilla, Leggi tutto »


Ad una primula precoce

Mite figlia di un oscuro e cupo padre!
La cui modesta forma, così delicatamente bella,
è stata allevata fra vorticose tempeste
e cullata nei venti. Leggi tutto »


Canzonetta

Fanciulla! Avvolgi intorno a te il tuo mantello,
gelida la pioggia picchia contro il tuo seno: Leggi tutto »


Il ragazzo vagabondo

Quando il vento dell’inverno fischia nella selvaggia brughiera,
e i cottager chiudono in faccia le porte al mendicante; Leggi tutto »


Inno di adorazione della famiglia

O Signore, un altro giorno è volato via,
e noi, congrega solitaria, Leggi tutto »


Sonetto ad una candela

È mezzanotte. Sul globo terrestre giace un torpore di morte,
e tutto è silenzio – nell’ora del sonno;
eccetto quando la cupa raffica di vento, che a folate aumenta d’intensita’, Leggi tutto »


Una poesia pastorale

Vieni Anna! Vieni, il mattino albeggia,
languide strie di radianza tingono i cieli; Leggi tutto »

Immagini d'estate

Ecco che la bruna estate, abbronzata dalla rude brughiera,
prende il posto della primavera dalle rosee dita;
e la gioia ridente, di selvaggi fiori adornata e coronata,
frivola e licenziosa,
e la robusta prosperità, libera da ogni preoccupazione,
arriva sulle ali dello zefiro
e rallegra il rozzo contadino. Leggi tutto »


Amore mio, tu sei un dolce mazzo di fiori

Amore mio, tu sei un dolce mazzo di fiori,
sei per me il fiore più dolce; Leggi tutto »


Fantasie pastorali

Il dolce tempo antico qui intrattiene la mia mente,
dimorando nel piacere, e nelle gioie che sfamano il cuore, Leggi tutto »


Il pettirosso d'autunno

Dolce piccolo uccello dal rossiccio mantello,
livrea dell’anno che si chiude! Leggi tutto »


Riflessioni in un cimitero

Ah! Quant’è immoto questo felice luogo,
dove dormono immense folle di memorie sepolte; Leggi tutto »


Sera agreste

Il sole sprofonda dietro le foreste ammantate di verde,
pagliuzze cinguettanti ardono tra le foglie,
così lucente e abbagliante gioca con lo sguardo
come se il calore del mezzogiorno abbia attizzato un incendio, Leggi tutto »


Giugno

L’Estate è in fiore, il brusio della Natura
non si zittisce mai tra le sue abbondanti fioriture;
gli insetti, piccoli come pulviscoli di polvere, non fermano mai Leggi tutto »


Immagini d'estate

Ecco che la bruna estate, abbronzata dalla rude brughiera,
prende il posto della primavera dalle rosee dita;
e la gioia ridente, di selvaggi fiori adornata e coronata, Leggi tutto »


Sera d'estate

Il sole tramontante si sta spegnendo,
e dolcemente indora gli orli della Sera,
mentre cumuli di nuvole color porpora Leggi tutto »

Riposo e poesia

Che cos’è più gentile di un vento in estate?
Che cos’è più lenitivo della leggiadra ape
che rimane per un solo momento su un fiore,
e ronza felice da pergolato a pergolato? Leggi tutto »


All'Autunno

1 Stagione di nebbie e succosa fertilità,
amico fraterno del sole che rende matura la Terra;
tu cospiri con lui per caricare e benedire
di frutti le piante che ghirlandano i tetti di paglia; Leggi tutto »


Ode ad un urna greca

1.
Tu vergine sposa della quiete,
tu figlia adottiva del silenzio e del tempo che scorre lento,
silvestre storiografa, che riesci a raccontare
una storia floreale più dolcemente della nostra rima. Leggi tutto »

Al Sonno

1 Tu forza silente, il cui benvenuto governo
addolcisce tutti i gravosi pensieri; Leggi tutto »


Il solstizio d'inverno. 1740

1 Il radiante sovrano dell’anno
giunge finalmente al suo apice invernale; Leggi tutto »


Alla Stella della sera

1 Stasera si è ritirata, la regina del cielo
giace con il giovane Endimione:
ed ora ad Espero è consegnata Leggi tutto »


La ninfa dei boschi

Avvicinati in silenzio. Questa non è una storia volgare
che io, la Driade di questa quercia canuta,
racconto alle orecchie mortali. La seconda età Leggi tutto »


Per una colonna a Runnymede

Tu, che qui attraversi la verdeggiante pianura,
mentre il Tamigi tra i suoi salici dalla tua visuale Leggi tutto »


Poesia

Chiunque tu sia che passi d’estate
attraverso il villaggio, voltati laddove il bosco Leggi tutto »

Dal latino

DELLA VITA.
Dunque, musa celeste, narrami le tue battaglie giovanili; Leggi tutto »


Descrizione della camera da letto di uno scrittore

Laddove il Leone Rosso, che divampa sulla strada,
invita ogni passante straniero che possa pagare - Leggi tutto »


Stanze - Sulla conquista del Quebec

13 Settembre 1759
In mezzo al clamore di gioie esultanti,
il cui trionfo sorge dal cuore dei patrioti, Leggi tutto »


Su un bel giovane accecato da un fulmine

Di sicuro, era stato deciso dalla Provvidenza,
più per misericordia che per odio, Leggi tutto »


Traduzione di un'ode sudamericana

Folgorato dalle bellezze della mia Enna,
ancora mi struggo all’infinito; Leggi tutto »


Uccelli

Casti sono i loro impulsi, leale il loro fuoco di passione,
nessuna bellezza estranea li conduce verso voglie infedeli;
La veste color della neve, e la corona luccicante, Leggi tutto »

I girovaghi del mondo

1.
Dimmi, Stella dalle ali di luce
protese nel tuo indomito volo, Leggi tutto »


Il cavaliere spettrale

Cos’è stato quest' urlo che ha trapassato la mia Mente
mentre sedevo sulle antiche rovine del tempo passato? Leggi tutto »


Estate e inverno

Era un pomeriggio lucente e allegro,
era la fine dell’assolato mese di Giugno, Leggi tutto »


Oh, se quel cocchio di nuvole fosse mio!

Oh, se quel cocchio di nuvole fosse mio!
Se quel cocchio di nuvole che intesse la selvaggia tempesta, Leggi tutto »


Ad una stella

Dolce stella, che rifulgendo sul paesaggio notturno
voli attraverso soffici nuvole di argentea radianza,
piccolo lustrino di luce sul cupo manto della sera, Leggi tutto »


Adone

1.
Piango per Adone – Adone è morto!
Piangete tutti per Adone! Sebbene le nostre lacrime
non scioglieranno il ghiaccio che incatena una testa così bella! Leggi tutto »


Al raggio di luna

1.
Raggio di luna, lascia quella valle in ombra
e vieni a bagnare questa mia fronte in fiamme. Leggi tutto »


Alla notte

1.
Veloce cammini sopra l’orizzonte,
anima della Notte! Leggi tutto »


Cimitero di campagna in una notte d'estate

LECHLADE, GLOUCESTERSHIRE.

Il vento ha spazzato via dall’immensa atmosfera
tutto il vapore che oscurava i raggi del sole, Leggi tutto »


Frammento - Il vino delle Fate

Sono ubriaco del mielato vino
dell’eglantina che si dischiude alla luce della luna,
colta dalle fate e racchiusa in coppe di giacinti. Leggi tutto »


Inno a Pan

1.
Dalle foreste e dalle regioni tra le montagne
noi arriviamo, arriviamo
dalle isole cinte dai fiumi, Leggi tutto »


L'amante annegato

1.
Ah! Fiacche sono le sue membra, affaticato il suo passo,
eppure ancora lontano deve girovagare la vagabonda;
sebbene la tempesta sia violenta e la montagna paurosa, Leggi tutto »


Mutevolezza

Siamo come le nubi che velano la luna di mezzanotte;
quanto ansiosamente corrono, luccicano, e tremano, Leggi tutto »


Occhi - Un frammento

Quanto sono eloquenti gli occhi!
Neppure la più folle delle poesie di un poeta in estasi,
scritta mentre infuriano le più selvagge sensazioni dell’anima, Leggi tutto »


Ode al vento dell'ovest

1.
O selvaggio vento dell’Ovest, respiro dell’Autunno,
tu, dalla cui invisibile presenza le foglie morte Leggi tutto »


Passaggio degli Appennini

Ascolta, ascolta, mia Mary,
il sussurro degli Appennini,
esplode verso il cielo come il ruggito di un tuono, Leggi tutto »


Poesia

Feroce ruggisce la tempesta di mezzanotte
sulla montagna selvaggia,
nubi scure sfigurano la notte, Leggi tutto »


Sera

AD HARRIET

O tu Sole lucente! Sotto all’oscura linea azzurra
dell’orizzonte lontano che sublime declina,
brilli più amorevole mentre i tuoi raggi si spengono, Leggi tutto »


Sera - Ponte al Mare, Pisa

1.
Il sole è tramontato; le rondini dormono;
i pipistrelli volteggiano veloci nell’aria grigia; Leggi tutto »


Sull'oscura cima del Giura

1.
Fantasmi dei morti! Non ho forse udito il vostro urlo
alzarsi sopra il soffio roboante della notte in tempesta,
quando la bufera nel cielo oscuro aumenta la sua intensità, Leggi tutto »


Una violetta appassita

1.
L’odore è fuggito dal fiore
come i tuoi baci soffiati dentro di me; Leggi tutto »

La Tomba

Mentre alcuni prediligono il sole, altri l’ombra,
alcuni rifuggono la città, altri l’eremitaggio; Leggi tutto »

Ad una margherita di montagna

Piccolo, modesto, fiorellino di cremisi ammantato,
mi hai incontrato nell’ora più brutta;
perché io devo calpestare Leggi tutto »


L'epitaffio di un bardo

C’è uno sciocco ispirato da una fantasia,
troppo indaffarato, troppo impulsivo,
troppo modesto, troppo orgoglioso,
lasciate che si avvicini;
lasciate che canti su questo prato,
e che ci faccia piangere. Leggi tutto »


La canzone della morte

I
Addio, giorni felici; addio verde terra, addio cieli,
così luminosi nell’ora del sole morente
addio, amori e amicizie, teneri dolci legami,
il viaggio della nostra esistenza è giunto al termine! Leggi tutto »


La notte sta diventando sempre più scura

I.
La notte sta diventando sempre più scura,
fragorosa ruggisce la selvaggia e mutevole tempesta;
quella nube nera gravida di pioggia,
vedo correre sopra la pianura; Leggi tutto »


Un destino violento

La gelida tempesta di un destino violento
ha spazzato le mie foglie, ahimè!
La gelida tempesta di un destino violento
ha spezzato le mie foglie, ahimé! Leggi tutto »


Inverno - Lamento funebre

La bufera invernale aumenta d’intensità,
soffia ferocemente grandine e pioggia;
la tempesta che viene dal nord scaglia
tormente di nevischio accecante; Leggi tutto »


Volubile Fortuna - Un frammento

Sebbene la volubile Fortuna mi abbia ingannato,
poiché mi promise cose belle ma mi portò solo sventura; Leggi tutto »

Alla stella della sera

O mite guardiana del tramonto ardente,
io saluto, dolce stella, il tuo casto fulgido bagliore;
su di te spesso fisso il mio sguardo
sino a che, mi sembra, tutto il mio spirito si ritempri. Leggi tutto »


Ghiaccio a mezzanotte

Il Ghiaccio adempiva al suo segreto ministero,
non aiutato da alcun vento. Il richiamo della civetta
giungeva fragoroso – e ascolta, ancora! Rumoroso come prima. Leggi tutto »


La ballata del vecchio marinaio

PARTE PRIMA

Egli é un vecchio marinaio,
e fermò uno dei tre. Leggi tutto »

Elegia scritta in un cimitero di campagna

Il coprifuoco batte il lento rintocco del giorno che muore,
la muggente mandria serpeggia placidamente sul maggese,
il villico di ritorno verso casa arranca sul suo faticoso sentiero,
e lascia il mondo all’oscurità e a me. Leggi tutto »


La primavera

Ecco! Laddove le Ore dal roseo petto,
bellissimo corteo di Venere, appaiono,
si schiudono i fiori da lungo tempo in attesa,
e risvegliano il purpureo anno! Leggi tutto »

Dipinto notturno della Morte

Accanto alla luce incerta della triste candela
non sprecherò più la notte insonne,
assorto in infinite visioni per studiare attentamente
i filosofi scolastici ed i sapienti: Leggi tutto »


Anacreontico

Quando la Primavera giunse con fresco piacere
per rallegrare l’anima, ed incantare la vista,
mentre brezze tranquille, piogge più leggere, Leggi tutto »


Poesia

Quando appare la tua bellezza
in tutta la sua grazia,
tutte le cose rilucono come un angelo salito al cielo; Leggi tutto »


Salute - Un'ecloga

I primi pastori arrivano sui prati
ed imprimono le loro lunghe orme sull’erba sfavillante, Leggi tutto »

O usignolo! Tu sei certamente

O Usignolo! Tu sei certamente
una creatura dal “cuore impetuoso”: Leggi tutto »


Sull'estinzione della Repubblica di Venezia

Un tempo Ella era padrona del meraviglioso oriente
e custode dell’occidente: l’importanza Leggi tutto »


Una tromba d'aria da dietro la collina

Una tromba d’aria da dietro la collina
si abbattè sul bosco con terribile frastuono; Leggi tutto »


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Scarica Evangelium!

La prima edizione inedita del mio libro, scaricabile GRATIS in formato digitale ADESSO