Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Poesia

Poesia

Feroce ruggisce la tempesta di mezzanotte
sulla montagna selvaggia,
nubi scure sfigurano la notte,
senza posa si agita la cascata -
Guarda! Su quell’altissima roccia,
volteggiano nebbie incerte -

Illuminata dalla pallida luce della luna
la povera Laura sta morendo!
La vergogna ed il rimorso urleranno
vicino al suo finto cuscino -
Ancor più feroci le tempeste stanno mulinando,
su quei cavalloni bianchi;
nessuna mano amica chiuderà i suoi occhi
quando la sua vita volerà via,
ma almeno troverà riposo,
perché Laura sta morendo!

Ed io continuerò a cercare il mio amore,
e continuerò a cantare di lei,
perché io sarò accanto a lei,
perché nessun amico sarà accanto a lei.
Sulla sua tomba rimarrò,
quando la sua vita sarà ormai svanita per sempre,
sulla sua tomba morirò,
sulla tomba di una donna dal cuore falso.

DICEMBRE, 1809.


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso