Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Una tromba d'aria da dietro la collina

Una tromba d'aria da dietro la collina

Credit Immagine

Una tromba d’aria da dietro la collina
si abbattè sul bosco con terribile frastuono;
d’un tratto l’aria rimase immota,
e scrosci di grandine cominciaron a picchiettare tutt’intorno.
Là dove le querce senza foglie torreggiavano verso l’alto,
mi sedetti nel sottobosco
dei più alti agrifogli, nobili e sempreverdi;
non avevo mai veduto un pergolato più bello.

Anno dopo anno l’ampio suolo
viene coperto da foglie avvizzite,
e per tutto l’anno il pergolato rimane verde.
Guarda! In ogni luogo dove cadono i chicchi di grandine
le foglie avvizzite palpitano e sussultano;
non una brezza – neppure un alito di vento -
qui, e lì, e ovunque
lungo il suolo, sotto l’ombra
di quegl’agrifogli riparati dal verde tetto,
le foglie in miriadi di gruppi sussultano e si animano,
come se con flauti e musiche rare
qualche Robin Hood fosse qui,
e tutte quelle foglie, con gioia festaiola,
danzano come menestrelli.


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Scarica Evangelium!

La prima edizione inedita del mio libro, scaricabile GRATIS in formato digitale ADESSO