Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Sonetto alla Luna

Sonetto alla Luna

Credit Immagine

SCRITTO NEL MESE DI NOVEMBRE

Sublime, affiorante dal nebbioso confine
dell’oscuro orizzonte, Luna, io ti saluto,
quando, travolgente sul bosco senza foglie, la tempesta
sembra ripetere il canto funebre dell’anno.
L’Autunno si affievolisce nel paesaggio languido,
cospargendo di fogliame la solitaria strada del viaggiatore,
e a te, pallida arbitra della notte,
con gioia raddoppiata reco il mio omaggio.
Quando le nuvole celano le glorie del giorno,
e l’austero Novembre riversa il suo influsso negativo,
quanto è doppiamente dolce notare il raggio lunare
fendere la nebbia tra le altezze eteree,
e, ancora immutati, riportarci alla memoria
i sorrisi Favoniani della primavera di vita.


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso