Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Sonetto

Sonetto

Datemi un cottage in una regione selvaggia della Cambria,
dove lontano dalle città possa trascorrere i miei giorni;
e, sedotto dalle bellezze del paesaggio,
possa commiserare le occupazioni degli uomini e fuggire le loro vie.

Mentre sulla roccia marchio la brucante capra,
ascolto il lontano rumore che proviene dal ruscello di montagna,
o la solitaria melodia del rauco tarabuso,
non vorrò mai più le ingannevoli gioie del mondo;

ma con la mia piccola bisaccia, il mio libro, la mia lira,
riterrò completa la mia fortuna, e non desidererò altro;
e quando, con il tempo, il fuoco della vita si estinguerà,
poserò il mio guanciale sopra la sponda deserta,
e mi coricherò per riposare dove le selvagge onde
ripeteranno per sempre la loro dolce musica sulla mia tomba romita.


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso