Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Sonetto

Sonetto

Credit Immagine

Sì, presto sarà finito. – Questo sogno malato
della vita svanirà dal mio cervello febbricitante;
e la morte redimerà la mia debole anima
dalla sua selvaggia regione di monotona pena.
Quel ruscello scorrerà dolcemente come prima,
quel paesaggio sorriderà, quelle messi nasceranno ancora.
Quell’energica allodola si librerà in volo sulla montagna
quando ormai il nome di Henry sarà dimenticato.
Io piango mentre i miei giovani amici abbracciano la vita,
mentre ridono pieni di forze e coraggio di fronte al futuro;
tutti saranno benedetti da una moglie e dai loro figli,
mentre io mi starò decomponendo nella muta tomba.
Dio dei giusti, sei Tu che mi hai donato l’amaro calice;
mi inginocchio davanti a te, e lo bevo fino all’ultima goccia.


Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Contenuto nascosto perché non hai accettato i cookie di marketing

Modifica il consenso

Scarica Evangelium!

La prima edizione inedita del mio libro, scaricabile GRATIS in formato digitale ADESSO