Sonetto ad Aprile

Sonetto ad Aprile

Credit Immagine

Emblema di vita! Guarda il mutevole Aprile navigare
attraverso i cieli scuri con le sue vesti cangianti,
ora comandando ai più dolci zefiri d’estate di sollevarsi,
ora richiamando la violenta tempesta dell’inverno,
che dalle nubi rovescia la sua improvvisa grandinata;
e allora, sorridendo attraverso la lacrima nel suo occhio,
mentre Iride con la sua treccia tinge la volta celeste,
prometti il bel tempo, anche se non in modo così sicuro.
Così, noi, ospiti temporanei nell’umile valle della vita,
siamo lusingati dai sorrisi del fato al sol fine di ingannarci,
mentre ancora i destini intrecciano la tela della miseria.
Così la Speranza esultante spiega le sue vele eteree,
e dall’attuale tristezza l’anima ci conduce
a remote estati e a futuri giorni lontani più felici.

Ti piace?

Se apprezzi il mio lavoro e vuoi contribuire al mantenimento del sito: effettua una donazione!!!
Non esitare... qualsiasi importo sarà gradito :-)

Dona con PayPal

Scarica Evangelium!

La prima edizione inedita del mio libro, scaricabile GRATIS in formato digitale ADESSO